1 dicembre 2017

Cielo: inizialmente sereno in nottata, segue un rapido aumento della nuvolosità; qualche breve momento di sole al primo mattino, poi coperto per il resto della giornata.

Precipitazioni: qualche debole nevicata sparsa ed a carattere irregolare si potrà già osservare nel pomeriggio ma senza accumuli, con l’avvento della sera seguirà un aumento dei fenomeni che diverranno diffusi su tutta la provincia pur rimanendo generalmente deboli: nelle ore serali sono attesi 1/3 cm in città ad Asti. Gli accumuli saranno crescenti spostandosi verso Torinese e Cuneese: qui, e sulle Langhe, non si escludono 3/5 cm entro la mezzanotte. La qualità della neve grazie alle basse temperature al suolo e negli strati d’aria soprastanti sarà leggera ed asciutta.

Temperature: minime stazionarie e massime in netto calo; estremi per Asti di -4°C / +3°C. Punte minime nella notte in pianura e nelle valli di -6/-7°C, massime nel pomeriggio di +2/+3°C tra pianura e bassa collina ed intorno agli 0°C in Alta Langa.

Venti: deboli da nord/nord-est, rinforzi in serata.

Tendenza successiva: la prima neve dell’anno farà la sua comparsa al Nord-Ovest grazie ad una massa d’aria polare di origine marittima che dal Mare del Nord scenderà fino nel Mediterraneo con un minimo in quota sul sud-est della Francia; la successiva formazione di un minimo di pressione al suolo tra Costa Azzurra e Mar Ligure favorirà l’attivarsi di correnti umide con precipitazioni tra Piemonte, Liguria, Emilia e Lombardia che risulteranno a carattere nevoso grazie allo strato d’aria fredda presente. Nella nostra regione, mentre l’Astigiano rimarrà al limite dei fenomeni più importanti, accumuli abbondanti sono attesi sul Cuneese e Ovest Piemonte: sulle Alpi a 1000/1500 m fino a 60/80 cm entro sabato sera e 30/40 cm a 4/500 m tra Cuneo, Mondovì e Ceva. Le prime precipitazioni si osserveranno nel pomeriggio di domani, venerdì 1, deboli su Ovest Piemonte, poi in serata tenderanno a diffondersi quasi ovunque lasciando ai margini l’Alto Piemonte di pianura. Sull’Astigiano nella notte è attesa un’intensificazione dei fenomeni che avranno intensità moderate con ulteriori depositi di neve fresca fino al mattino successivo prima che cessino i fenomeni progressivamente a partire da nord-est. Nella giornata di domenica è atteso un miglioramento con tempo sereno ma particolarmente freddo, soprattutto al mattino (fino a -10°C sulle zone di pianura).

ATTENZIONE: se siete interessati alle previsioni a medio termine (fino a 10-15 giorni) abbiamo creato un apposita rubrica con articoli pubblicati regolarmente (solitamente ogni mercoledì e domenica della settimana), in cui commenteremo le corse dei modelli e cercheremo di individuare una possibile linea di tendenza del tempo; vi forniamo un collegamento alla categoria in cui troverete tutti gli articoli, quello più in alto è ovviamente il più recente: LINK.

Vi ricordiamo inoltre che la nostra pagina facebook e il nostro gruppo facebook sono sempre aggiornati con le ultime novità sulle previsioni meteo, che talvolta possono subire piccole variazioni in corso d’evento. Vi invitiamo dunque a seguirci; nel gruppo inoltre potrete anche postare le vostre segnalazioni meteo e le vostre foto!

Link pagina facebook –> qui.

Link gruppo facebook —> qui.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti