1 marzo 2018

PREMESSA: la nevicata attesa tra la serata odierna (mercoledì 28 febbraio) ed il pomeriggio di domani (giovedì 1 marzo) avverrà ovunque con temperature negative (tra -2 e -4°C), per questo la qualità della neve si rivelerà molto asciutta e sarà in grado di fermarsi facilmente al suolo e sul manto stradale con conseguente formazione di ghiaccio.

Cielo: coperto in giornata, al più molto nuvoloso o nuvoloso a tratti in serata per parziali ma fugaci schiarite.

Precipitazioni e accumuli: deboli diffuse nella notte, a tratti moderate al mattino specialmente sui settori a sud di Asti, in esaurimento nel primo pomeriggio; non si esclude debole nevischio intermittente in serata. Attesi 8/12 cm di neve nel centro urbano di Asti estesi anche anche al resto del centro-nord della provincia, 15/20 cm sui settori meridionali tra Langhe, Valle Belbo e Bormida. 

Temperature: in aumento nei valori minimi, in lieve calo in quelli massimi; estremi per Asti di -3°C / -1°C. Tra la notte ed il primo mattino minime di -6/-7°C in Alta Langa (oltre i 600 m) e di -3/-5°C tra pianura e bassa collina, nel pomeriggio massime di -4/-5°C in Alta Langa e di -1/-2°C sulle zone di pianura e fondovalle.

Venti: deboli di direzione settentrionale, rinforzi in collina specialmente sulle Langhe.

Tendenza successiva: continua ad affluire aria molto fredda sulla nostra regione a causa di una saccatura di origine siberiana che interessa col suo bordo meridionale anche il Centro-Nord Italia. Correnti umide orientali nei bassi strati sono responsabili di nuvolosità irregolare specie su Ovest Piemonte dove ieri (lunedì 26 febbraio) si sono attivate nevicate da stau lungo le pedemontane con accumuli di 5/10 cm in poche ore. A partire da mercoledì sera (28 febbraio) una perturbazione di origine atlantica attiverà correnti più umide in grado di portare precipitazioni su tutto il Nord-Italia, nevose fino in pianura e sulle coste della Liguria nella giornata di giovedì 1 marzo. Tra giovedì e venerdì sono attesi circa 5/10 cm diffusi su gran parte della Pianura Padana e 20/30 cm sul Basso Piemonte meridionale ed in Emilia-Romagna fino a quote di pianura. Le neve inizialmente sarà leggera e molto asciutta grazie alla presenza di un forte strato d’aria fredda fino al suolo: sul Piemonte giovedì mattina nevicherà con temperature di -3/-4°C anche in pianura. Tuttavia le intense correnti di libeccio (sud-ovest) che si attiveranno porteranno ad un graduale aumento termico che sarà percepibile da venerdì. Nei giorni successivi il tempo continuerà a rimanere perturbato: correnti atlantiche continueranno ad influenzare le condizioni meteorologiche con rapidi passaggi perturbati. Sabato sono attese nuove deboli nevicate fino in pianura sull’Astigiano.

ATTENZIONE: se siete interessati alle previsioni a medio termine (fino a 10-15 giorni) abbiamo creato un apposita rubrica con articoli pubblicati regolarmente (solitamente ogni mercoledì e domenica della settimana), in cui commenteremo le corse dei modelli e cercheremo di individuare una possibile linea di tendenza del tempo; vi forniamo un collegamento alla categoria in cui troverete tutti gli articoli, quello più in alto è ovviamente il più recente: LINK.

Vi ricordiamo inoltre che la nostra pagina facebook e il nostro gruppo facebook sono sempre aggiornati con le ultime novità sulle previsioni meteo, che talvolta possono subire piccole variazioni in corso d’evento. Vi invitiamo dunque a seguirci; nel gruppo inoltre potrete anche postare le vostre segnalazioni meteo e le vostre foto!

Link pagina facebook –> qui.

Link gruppo facebook —> qui.

Vai alla barra degli strumenti