11 dicembre 2017

Cielo: molto nuvoloso o coperto in giornata, schiarite a partire dalla tarda serata.

Precipitazioni: durante la notte sarà possibile qualche fiocco sparso, nel corso del mattino debole nevischio intermittente più probabile sui settori orientali a confine con l’Alessandrino e nell’estremo sud della provincia, nel pomeriggio fenomeni più diffusi con intensità a tratti moderate, poi in serata esaurimento delle precipitazioni. Durante le ore centrali della giornata si assisterà ad una graduale trasformazione della neve in pioggia a partire dalle zone più meridionali della provincia (Valle Bormida e Belbo) dove non si escludono alcune ore di pioggia congelantesi (il fenomeno è chiamato anche col termine di “gelicidio”, cioè pioggia che gela a contatto con il suolo) in Alta Langa oltre i 4/500 m; è probabile che sui settori centro-settentrionali le nevicate persistano per qualche ora in più rispetto che a sud. I depositi esigui di neve non saranno omogenei, ma generalmente inferiori ai 5 cm.

Temperature: in aumento le minime al piano, stazionarie oltre i 5/600 m in Alta Langa, in calo ovunque le massime; estremi per Asti di -1°C / +2°C. Punte minime di -3/-4°C in Alta Langa tra la notte ed il primo mattino, massime tra il pomeriggio e la sera fino a +2/+3°C tra pianura e bassa collina e fino a 0/1°C in Alta Langa in serata.

Venti: calmi o deboli di direzione prevalentemente occidentale.

Tendenza successiva: una profonda saccatura di origine polare si abbassa tra la Francia e la penisola iberica attivando intense correnti umide di libeccio responsabili di precipitazioni sul Nord-Italia anche abbondanti sui rilievi alpini ed appenninici più esposti. La nostra provincia sarà al margine dei fenomeni più intensi perchè si troverà parzialmente in “ombra” dall’arco alpino, fenomeno che sempre accade quando il vento soffia da sud-ovest. Le forti  correnti miti di libeccio andranno ad erodere velocemente il cuscino freddo che si è formato in questi giorni in Pianura Padana: la situazione è piuttosto al limite perchè risulta difficile capire fin dove prevarranno tali correnti calde rispetto allo strato freddo, laddove questo avverrà la neve darà spazio alla pioggia.

ATTENZIONE: se siete interessati alle previsioni a medio termine (fino a 10-15 giorni) abbiamo creato un apposita rubrica con articoli pubblicati regolarmente (solitamente ogni mercoledì e domenica della settimana), in cui commenteremo le corse dei modelli e cercheremo di individuare una possibile linea di tendenza del tempo; vi forniamo un collegamento alla categoria in cui troverete tutti gli articoli, quello più in alto è ovviamente il più recente: LINK.

Vi ricordiamo inoltre che la nostra pagina facebook e il nostro gruppo facebook sono sempre aggiornati con le ultime novità sulle previsioni meteo, che talvolta possono subire piccole variazioni in corso d’evento. Vi invitiamo dunque a seguirci; nel gruppo inoltre potrete anche postare le vostre segnalazioni meteo e le vostre foto!

Link pagina facebook –> qui.

Link gruppo facebook —> qui.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti