25 febbraio 2017

Cielo: addensamenti in mattinata diffusi su tutte le zone, specie nella prima parte; dalle ore centrali graduali schiarite fino a cielo poco nuvoloso, per deboli velature in arrivo da nord-ovest. Locali nebbie e foschie nelle ore più fredde sui settori di pianura e bassa collina, specialmente nel sud della provincia.

Precipitazioni: assenti.

Temperature: in calo, specie le minime; estremi per Asti: +3°C / +11°C, punte di +12/+13°C in provincia nelle ore centrali del giorno. Minime in campagna e nelle valli fino a -1/0°C in serata.

Venti: deboli da nord-est, con rinforzi al mattino sul Monferrato, in successiva attenuazione.

Tendenza successiva: temporanea risalita termica fra domenica e lunedì, per un rapido promontorio di alta pressione. Da martedì tornano le correnti atlantiche, con venti generalmente occidentali in quota e precipitazioni nevose anche considerevoli sui settori alpini di confine piemontesi e della valle d’Aosta. Inizialmente dunque fenomeni praticamente assenti sulla nostra provincia, successivamente potrebbero giungere impulsi perturbati proficui anche per le precipitazioni sul Basso Piemonte (da confermare, distanza temporale elevata).

ATTENZIONE: se siete interessati alle previsioni a medio termine (fino a 10-15 giorni) abbiamo creato un apposita rubrica con articoli pubblicati regolarmente (solitamente ogni mercoledì e domenica della settimana), in cui commenteremo le corse dei modelli e cercheremo di individuare una possibile linea di tendenza del tempo; vi forniamo un collegamento alla categoria in cui troverete tutti gli articoli, quello più in alto è ovviamente il più recente: LINK.

Vi ricordiamo inoltre che la nostra pagina facebook e il nostro gruppo facebook sono sempre aggiornati con le ultime novità sulle previsioni meteo, che talvolta possono subire piccole variazioni in corso d’evento. Vi invitiamo dunque a seguirci; nel gruppo inoltre potrete anche postare le vostre segnalazioni meteo e le vostre foto!

Link pagina facebook –> qui.

Link gruppo facebook —> qui.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti