6 febbraio 2017

Cielo: nuvoloso al mattino, dalle ore centrali graduale schiarite fino a cielo al più poco nuvoloso in serata.

Precipitazioni: deboli fino al primo mattino, localmente moderate sui settori meridionali della provincia e sulle Langhe; precipitazioni più sporadiche sui settori settentrionali, specie nord-occidentali. Graduale aumento della quota neve oltre i 1000 m entro l’alba su tutti i settori.

Temperature: in aumento, specie le massime; estremi per Asti: +2°C / +15°C. Punte minime di -1°C / -2°C subito dopo la mezzanotte in alta Langa, massime nel pomeriggio di +15°C in provincia.

Venti: deboli o calmi da sud-ovest al mattino, ruotano da nord con condizione di fohen nel pomeriggio, rimanendo deboli sui settori centrali e meridionali; rinforzi sui quelli settentrionali, con raffiche moderate nel tardo pomeriggio sulle colline. Generale attenuazione in serata.

Tendenza successiva: continua il regime di correnti umide atlantiche, con cieli spesso nuvolosi e deboli passaggi piovosi sulla nostra provincia; temperature in graduale calo per afflusso di aria fredda da est a metà della prossima settimana e possibile neve a bassa quota fra mercoledì e giovedì (da confermare).

ATTENZIONE: se siete interessati alle previsioni a medio termine (fino a 10-15 giorni) abbiamo creato un apposita rubrica con articoli pubblicati regolarmente (solitamente ogni mercoledì e domenica della settimana), in cui commenteremo le corse dei modelli e cercheremo di individuare una possibile linea di tendenza del tempo; vi forniamo un collegamento alla categoria in cui troverete tutti gli articoli, quello più in alto è ovviamente il più recente: LINK.

Vi ricordiamo inoltre che la nostra pagina facebook e il nostro gruppo facebook sono sempre aggiornati con le ultime novità sulle previsioni meteo, che talvolta possono subire piccole variazioni in corso d’evento. Vi invitiamo dunque a seguirci; nel gruppo inoltre potrete anche postare le vostre segnalazioni meteo e le vostre foto!

Link pagina facebook –> qui.

Link gruppo facebook —> qui.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti