Premessa: sempre più spesso le richieste delle previsioni del tempo superano la distanza temporale dei 2-3 giorni, spingendosi anche oltre la settimana. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica dedicata alle previsioni del medio/lungo termine. Di fondamentale importante è ricordare che, trattandosi di previsioni e analisi a 7-10 e oltre giorni di distanza, la possibilità di commettere errori non è assolutamente trascurabile! Vi invitiamo a dare dunque il giusto peso a quanto troverete scritto, senza elevare a verità assoluta le nostre parole. Da parte nostra non vuole esserci alcuna presunzione, bensì la sola voglia di imparare e fornire sempre quel qualcosa in più, che possa aiutare chi ha pianificato una gita in montagna o al mare e anche coloro che in base al tempo decidono la propria giornata lavorativa, legata ad esempio all’agricoltura. Cercheremo dunque di individuare una possibile linea di tendenza per i giorni futuri, commentando le corse dei principali modelli matematici; gli articoli saranno pubblicati con cadenza regolare, indicativamente ogni mercoledì e domenica, in essi troverete informazioni generali, mentre per quelle specifiche (possibilità di piogge, temporali, nevicate, copertura nuvolosa e temperature) rimangono sempre online le nostre previsioni aggiornate quotidianamente, che trovate qui: LINK.

Dopo una lunga settimana calda, fresche correnti da nord hanno ripristinato condizioni soleggiate ma con temperature decisamente più fruibili e umidità bassa, eliminando il disagio fisico. Con l’inizio della nuova settimana le temperature torneranno ad aumentare, per l’avvicinarsi di un modesto promontorio di anticiclone africano che raggiungerà il suo culmine nella giornata di martedì 28 agosto 2018. Le massime con buona probabilità si spingeranno poco oltre i 30 gradi, con valori di 31-32 gradi nelle località più calde, tuttavia, grazie alla bassa umidità e alle giornate che cominciano ad accorciarsi, anche durante il giorno il caldo sarà sopportabile e accompagnato da un buon calo serale. Per quanto riguarda le giornate successive, i modelli confermano un ritorno dell’instabilità, grazie all’ingerenza di correnti atlantiche, via via più invasive:
Schermata 2018-08-26 alle 22.24.32

I settori che ne trarranno maggiore beneficio saranno quelli alpini, per motivi orografici, ma successivamente un guasto del tempo potrebbe manifestarsi anche sui nostri settori (Monferrato, Langhe e Roero). Instabilità a tratti è già attesa da giovedì circa, ma il peggioramento più corposo del tempo potrebbe effettivamente arrivare a ridosso del week-end del Palio, con rovesci e temporali, associati ad un fisiologico calo delle temperature.
Attenzione, secondo le uscite serali dei modelli il peggioramento potrebbe sconfinare nella giornata di sabato prossimo, 1 settembre 2018, mentre quella di domenica potrebbe essere stabile e soleggiata. Ci teniamo a precisare che mancano quasi una settimana la situazione appare ancora poco chiara, quindi sarà nostro compito informarvi circa il meteo atteso per il Palio! Continua a seguirci!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti