Premessa: sempre più spesso le richieste delle previsioni del tempo superano la distanza temporale dei 2-3 giorni, spingendosi anche oltre la settimana. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica dedicata alle previsioni del medio/lungo termine. Di fondamentale importante è ricordare che, trattandosi di previsioni e analisi a 7-10 e oltre giorni di distanza, la possibilità di commettere errori non è assolutamente trascurabile! Vi invitiamo a dare dunque il giusto peso a quanto troverete scritto, senza elevare a verità assoluta le nostre parole. Da parte nostra non vuole esserci alcuna presunzione, bensì la sola voglia di imparare e fornire sempre quel qualcosa in più, che possa aiutare chi ha pianificato una gita in montagna o al mare e anche coloro che in base al tempo decidono la propria giornata lavorativa, legata ad esempio all’agricoltura. Cercheremo dunque di individuare una possibile linea di tendenza per i giorni futuri, commentando le corse dei principali modelli matematici; gli articoli saranno pubblicati con cadenza regolare, indicativamente ogni mercoledì e domenica, in essi troverete informazioni generali, mentre per quelle specifiche (possibilità di piogge, temporali, nevicate, copertura nuvolosa e temperature) rimangono sempre online le nostre previsioni aggiornate quotidianamente, che trovate qui: LINK.

In questi giorni piogge a più riprese stanno insistendo sulla nostra provincia, veicolate da una depressione in arrivo da ovest; si tratta di una profonda ferita nel cuore del Mediterraneo, che necessiterà di qualche giorno perchè possa risolversi completamente. Dopo la passata di questa notte, anche nel pomeriggio di domani (12 aprile) nuovi rovesci prenderanno via proprio dalla nostra provincia in direzione di Vallèè e VCO, dove si concentreranno. Ancora una volta la quota neve sarà piuttosto bassa per il periodo, intorno ai 1300-1400 m.

La giornata di sabato sarà di transizione, con precipitazioni limitate ai settori montani, tuttavia prenderà avvio l’ultima fase perturbata, favorita dall’entrata di una seconda depressione nel cuore del Mediterraneo tra domenica e lunedì:Schermata 2018-04-11 alle 21.57.43

Nella carta soprastante abbiamo evidenziato tale minimo di bassa pressione, che favorirà una nuova sciroccata tra domenica e lunedì; nuove forti precipitazioni insisteranno su tutto il nord-ovest, specie domenica, per poi concludersi nella giornata di lunedì 16 aprile.

In base agli aggiornamenti di questa sera si potrebbe trattare dell’ultimo passaggio piovoso: nei giorni successivi sembra infatti prendere avvio un netto cambio di circolazione, con una potente elevazione verso nord dell’anticiclone africano. Se così dovesse andare tornerebbe il bel tempo, con temperature sopra media per il periodo e massime anche oltre i 25°C. Vi aggiorneremo meglio nei prossimi giorni, la situazione è ancora poco chiara.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti