Premessa: sempre più spesso le richieste delle previsioni del tempo superano la distanza temporale dei 2-3 giorni, spingendosi anche oltre la settimana. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica dedicata alle previsioni del medio/lungo termine. Di fondamentale importante è ricordare che, trattandosi di previsioni e analisi a 7-10 e oltre giorni di distanza, la possibilità di commettere errori non è assolutamente trascurabile! Vi invitiamo a dare dunque il giusto peso a quanto troverete scritto, senza elevare a verità assoluta le nostre parole. Da parte nostra non vuole esserci alcuna presunzione, bensì la sola voglia di imparare e fornire sempre quel qualcosa in più, che possa aiutare chi ha pianificato una gita in montagna o al mare e anche coloro che in base al tempo decidono la propria giornata lavorativa, legata ad esempio all’agricoltura. Cercheremo dunque di individuare una possibile linea di tendenza per i giorni futuri, commentando le corse dei principali modelli matematici; gli articoli saranno pubblicati con cadenza regolare, indicativamente ogni mercoledì e domenica, in essi troverete informazioni generali, mentre per quelle specifiche (possibilità di piogge, temporali, nevicate, copertura nuvolosa e temperature) rimangono sempre online le nostre previsioni aggiornate quotidianamente, che trovate qui: LINK.

In questi giorni l’anticiclone africano si sta palesando sul nord-ovest, con una ondata di calore piuttosto intensa: sebbene le temperature massime non siano ancora paragonabili ai record storici, l’elemento che più colpisce è l’elevato tasso di umidità, che acuisce il disagio fisico. Non si raggiungono infatti temperature eccessivamente elevate proprio a causa all’elevato contenuto di umidità nell’aria, che limita l’aumento delle temperature.

Nei prossimi giorni il caldo si farà ancora sentire: il culmine si raggiungerà tra domani (2/08) e dopodomani (3/08), con massime fino a 36-37 gradi al nord-ovest, mentre da sabato comincerà un lento declino delle temperature, inizialmente imputabile all’invecchiamento della struttura alto-pressoria. Merita menzione ciò che si osserverà tra domenica e lunedì:
Schermata 2018-08-01 alle 21.36.44

All’alta pressione seguirà l’arrivo di umide correnti atlantiche da ovest, con un più sostenuto calo delle temperature, accompagnate anche da temporali e rovesci diffusi; come sempre i settori maggiormente favoriti saranno quelli a nord del Po, per le nostre province l’incognita sarà costituita dai venti di marino, ma con buona probabilità qualche temporale sarà osservato anche a sud del Po. Successivamente (da metà della prossima settimana) un nuovo cuneo di alta pressione potrebbe impadronirsi del nord-ovest, ma essendo ormai ad oltre una settimana di distanza temporale ci limitiamo a questa osservazione, in attesa di ulteriori conferme o smentite da parte dei modelli.

Hai saputo della novità della nostra comunità? da oggi, 1 agosto 2018, il sito datimeteoasti.it cresce e migliora, ampliando la propria area di previsione: nelle previsioni che pubblicheremo di giorno in giorno saranno infatti comprese anche la provincia di Alessandria e i comuni delle Langhe cuneesi sino al Cebano, oltre alla già presente provincia di Asti. Si tratta di una nuova sfida, con l’obiettivo di proporre a un pubblico via via più vasto una previsione il più possibile precisa! Speriamo che tu possa apprezzare questa novità, ti lasciamo alle previsioni per domani, 2 agosto 2018, che troverai CLICCANDO QUI.

DISPONIBILE IL GRUPPO TELEGRAM: come promesso nella giornata odierna è stato attivato il nostro gruppo di Telegram, a cui potrete unirvi; esso è riferito al territorio di Monferrato, Langhe e Roero delle province di Asti, Alessandria e Cuneo, quindi chiunque fosse interessato potrà accedervi. Per fare ciò dovrete semplicemente disporre dell’app di Telegram sul vostro cellulare (scaricabile da App store se possedete Iphone o da Playstore se avete Android), registrarvi (seguite l’unico passaggio guidato dell’app, una volta aperta per la prima volta). Chiunque avesse difficoltà potrà contattarci e saremo lieti di risolvere insieme il problema. Una volta effettuati questi passaggi dovete semplicemente cliccare dal cellulare sul link che vi metteremo di seguito e sarete aggiunti automaticamente! Per accedere al gruppo CLICCA QUI.

Infine vi ricordiamo che da domenica 22 luglio è stato pubblicato il nostro resoconto sul violento temporale che ha interessato Asti durante la giornata del 21 luglio: in esso troverete foto e video relativi all’evento, ma anche alcune sezioni dedicate alle didattica meteo. Se non lo avete ancora consultato, potete farlo CLICCANDO QUI.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti