Premessa: sempre più spesso le richieste delle previsioni del tempo superano la distanza temporale dei 2-3 giorni, spingendosi anche oltre la settimana. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica dedicata alle previsioni del medio/lungo termine. Di fondamentale importante è ricordare che, trattandosi di previsioni e analisi a 7-10 e oltre giorni di distanza, la possibilità di commettere errori non è assolutamente trascurabile! Vi invitiamo a dare dunque il giusto peso a quanto troverete scritto, senza elevare a verità assoluta le nostre parole. Da parte nostra non vuole esserci alcuna presunzione, bensì la sola voglia di imparare e fornire sempre quel qualcosa in più, che possa aiutare chi ha pianificato una gita in montagna o al mare e anche coloro che in base al tempo decidono la propria giornata lavorativa, legata ad esempio all’agricoltura. Cercheremo dunque di individuare una possibile linea di tendenza per i giorni futuri, commentando le corse dei principali modelli matematici; gli articoli saranno pubblicati con cadenza regolare, indicativamente ogni mercoledì e domenica, in essi troverete informazioni generali, mentre per quelle specifiche (possibilità di piogge, temporali, nevicate, copertura nuvolosa e temperature) rimangono sempre online le nostre previsioni aggiornate quotidianamente, che trovate qui: LINK.

Il mese di maggio volge ormai verso la conclusione, ricordandoci che l’estate è in arrivo: in questi giorni infatti le temperature hanno subito un rapido incremento, con massime a sfiorare i 30 gradi sulla nostra provincia, accompagnate da tassi di umidità abbastanza elevati, che hanno acuito la sensazione di caldo. La nuova settimana si aprirà all’insegna dell’instabilità, grazie al ritorno delle umide correnti atlantiche spesso presenti durante la primavera: tale flusso si manterrà attivo per tutta la settimana, ma darà i suoi effetti soprattutto nella prima metà, con frequenti rovesci e temporali:
Schermata 2018-05-27 alle 21.56.58

Saranno osservati dunque frequenti passaggi di rovesci e temporali sul nord-Italia, ma saranno favoriti maggiormente i settori a nord del Po come spesso avviene: con questo non vogliamo dire che la nostra provincia sarà risparmiata dai temporali, anzi, ci saranno più occasione per osservarli, ma l’intensità sarà comunque maggiore sulle alte pianure. Vi invitiamo comunque a prestare attenzione soprattutto ai temporali pomeridiani, perchè la stagione in cui ci troviamo garantisce mix di temperature ed umidità favorevoli alla formazione di fenomeni violenti, anche con grandinate: nonostante i flussi atlantici costanti, l’Italia e il nord-Italia rimarranno infatti inseriti in un blando campo di alta pressione africana, che con la sua matrice calda alimenterà gli eventuali temporali. 

Grazie ai frequenti annuvolamenti le temperature subiranno un lieve calo, con massime intorno a valori di +25°C nelle ore centrali, mentre le minime permarranno oltre la media, con valori anche superiori a +15°C. Dal finire della settimana l’alta pressione africana potrebbe subire un nuovo graduale rinforzo, con ripresa delle temperature e minore instabilità, ma questa tendenza dovrà assolutamente essere confermata nell’appuntamento di mercoledì prossimo, non perdetevelo!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti