Premessa: sempre più spesso le richieste delle previsioni del tempo superano la distanza temporale dei 2-3 giorni, spingendosi anche oltre la settimana. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica dedicata alle previsioni del medio/lungo termine. Di fondamentale importante è ricordare che, trattandosi di previsioni e analisi a 7-10 e oltre giorni di distanza, la possibilità di commettere errori non è assolutamente trascurabile! Vi invitiamo a dare dunque il giusto peso a quanto troverete scritto, senza elevare a verità assoluta le nostre parole. Da parte nostra non vuole esserci alcuna presunzione, bensì la sola voglia di imparare e fornire sempre quel qualcosa in più, che possa aiutare chi ha pianificato una gita in montagna o al mare e anche coloro che in base al tempo decidono la propria giornata lavorativa, legata ad esempio all’agricoltura. Cercheremo dunque di individuare una possibile linea di tendenza per i giorni futuri, commentando le corse dei principali modelli matematici; gli articoli saranno pubblicati con cadenza regolare, indicativamente ogni mercoledì e domenica, in essi troverete informazioni generali, mentre per quelle specifiche (possibilità di piogge, temporali, nevicate, copertura nuvolosa e temperature) rimangono sempre online le nostre previsioni aggiornate quotidianamente, che trovate qui: LINK.

Dopo la fase temporalesca della scorsa settimana è tornato a splendere il sole, con caldo in aumento: se avete notato il cielo fino alla giornata di ieri si presentava terso, grazie alle correnti da nord, con caldo sopportabile anche nei bassi strati; da oggi (8 luglio) la situazione è profondamente cambiata per l’arrivo della radice subtropicale dell’alta pressione, che ha causato l’aumento dell’umidità e del disagio fisico: dati alla mano, ieri (7 luglio) si registravano 30 gradi con tasso di umidità inferiori al 30%, oggi (8 luglio) ai 30 gradi corrisponde un’umidità intorno al 50%, decisamente superiore e pesante per il fisico.

Nei prossimi giorni il copione meteo non subirà grosse variazioni, il caldo continuerà a rimanere umido ma aumenterà l’instabilità, per l’arrivo di una goccia fredda da nord-est:
Schermata 2018-07-08 alle 21.18.13

Il risultato sarà il manifestarsi di temporali e rovesci soprattutto sulle aree montane, con nuvolosità spesso presente in pianura durante la notte e dun minime decisamente oltre la media, stabilmente nei centri urbani fino a 20/22 gradi. Le massime fino a mercoledì risulteranno più contenute sulla nostra provincia con valori intorno a 31/32 gradi; ci sarà l’occasione di temporali anche per la nostra provincia? la dinamica prevista non risulta essere ottimale per favorire temporali sulle nostre zone, tuttavia qualche fenomeno temporalesco potrà essere osservato tra la serata di martedì 10 e la giornata di mercoledì 11 anche sulla nostra provincia; vi invitiamo comunque a consultare le previsioni che pubblicheremo ogni giorno per il seguente, in esse troverete la previsione definitiva.

Da giovedì largo nuovamente al bel tempo, per una nuova rimonta verso nord dell’anticiclone africano: caldo umido e massime in crescita di qualche grado, in una ondata di caldo che questa sera non viene inquadrata pienamente dai modelli: potrebbe trattarsi di una apparizione temporanea dell’anticiclone africano, seguita da nuove incursioni di correnti atlantiche da ovest; vi terremo aggiornati nel corso dei prossimi articoli su questa possibilità

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti