Premessa: sempre più spesso le richieste delle previsioni del tempo superano la distanza temporale dei 2-3 giorni, spingendosi anche oltre la settimana. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica dedicata alle previsioni del medio/lungo termine. Di fondamentale importante è ricordare che, trattandosi di previsioni e analisi a 7-10 e oltre giorni di distanza, la possibilità di commettere errori non è assolutamente trascurabile! Vi invitiamo a dare dunque il giusto peso a quanto troverete scritto, senza elevare a verità assoluta le nostre parole. Da parte nostra non vuole esserci alcuna presunzione, bensì la sola voglia di imparare e fornire sempre quel qualcosa in più, che possa aiutare chi ha pianificato una gita in montagna o al mare e anche coloro che in base al tempo decidono la propria giornata lavorativa, legata ad esempio all’agricoltura. Cercheremo dunque di individuare una possibile linea di tendenza per i giorni futuri, commentando le corse dei principali modelli matematici; gli articoli saranno pubblicati con cadenza regolare, indicativamente ogni mercoledì e domenica, in essi troverete informazioni generali, mentre per quelle specifiche (possibilità di piogge, temporali, nevicate, copertura nuvolosa e temperature) rimangono sempre online le nostre previsioni aggiornate quotidianamente, che trovate qui: LINK.

Proprio questa mattina (15 novembre) nella nostra provincia si sono osservate le prime minime negative diffuse, con gelate sulle zone di pianura e nelle valli. Nei prossimi giorni invece si osserverà un lieve aumento termico, grazie a un promontorio di alta pressione delle Azzorre, che estenderà le sue ultime propaggini sul nord-Italia; lo zero termico diurno si porterà fin verso i 2500 m, ma una volta calato il sole le temperature caleranno rapidamente, con valori minimi al mattino sulle zone di pianura e bassa collina ancora sotto zero / intorno lo zero. Le massime diurne invece si porteranno su valori compresi tra 10 e 15°C. Nessuna variazione di rilievo sino a sabato, se non un graduale ritorno di nebbie e foschie, via via più insistenti; domenica invece è atteso il transito di un nuovo fronte freddo, grazie ad un affondo di aria artica sui Balcani:
Schermata 2017-11-15 alle 21.26.35

Ancora una volta il nord-ovest rimarrà riparato dalle precipitazioni, che si limiteranno a deboli nevicate sui settori di confine della Vallèè in un contesto molto ventoso, mentre altrove si attiveranno venti di fohen, che renderanno il cielo nuovamente terso e limpido, come in questi giorni; una volta terminato il vento, si assisterà a un generale calo delle temperature, con minime ancora negative sulla nostra provincia all’inizio della prossima settimana. 

Per quanto riguarda la nuova settimana continua a regnare ancora molta incertezza, con i modelli che risultano piuttosto confusionari nella previsione; in alcuni aggiornamenti è riproposta una nuova rimonta di alta pressione, in altri invece possibilità di scenari più perturbati; non riteniamo dunque ancora maturi i tempi per poter valorizzare una previsione a discapito delle altre. Vi terremo costantemente aggiornati attraverso i nostri social, gruppo e pagina facebook qualora la previsione dovesse risultare finalmente più chiara.

Vi informiamo infine che è stato finalmente pubblicato il resoconto termico e pluviometrico di ottobre 2017 in provincia, confrontando i dati registrati rispetto alle medie di riferimento. Per consultare il resoconto CLICCA QUI.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti