Premessa: sempre più spesso le richieste delle previsioni del tempo superano la distanza temporale dei 2-3 giorni, spingendosi anche oltre la settimana. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica dedicata alle previsioni del medio/lungo termine. Di fondamentale importante è ricordare che, trattandosi di previsioni e analisi a 7-10 e oltre giorni di distanza, la possibilità di commettere errori non è assolutamente trascurabile! Vi invitiamo a dare dunque il giusto peso a quanto troverete scritto, senza elevare a verità assoluta le nostre parole. Da parte nostra non vuole esserci alcuna presunzione, bensì la sola voglia di imparare e fornire sempre quel qualcosa in più, che possa aiutare chi ha pianificato una gita in montagna o al mare e anche coloro che in base al tempo decidono la propria giornata lavorativa, legata ad esempio all’agricoltura. Cercheremo dunque di individuare una possibile linea di tendenza per i giorni futuri, commentando le corse dei principali modelli matematici; gli articoli saranno pubblicati con cadenza regolare, indicativamente ogni mercoledì e domenica, in essi troverete informazioni generali, mentre per quelle specifiche (possibilità di piogge, temporali, nevicate, copertura nuvolosa e temperature) rimangono sempre online le nostre previsioni aggiornate quotidianamente, che trovate qui: LINK.

 

TENDENZA 9 – 17 AGOSTO 2021

Dopo un giugno più caldo della media di oltre 1.5°C e un luglio pochi decimi oltre (l’estate ad ora registra uno scarto sopra media nonostante le nostre sensazioni), agosto si è aperto con valori termici nel complesso sopportabili, ma dietro l’angolo si prepara probabilmente l’ondata di caldo africano più intensa del 2021.

La settimana di Ferragosto vedrà infatti una costante crescita del caldo a causa dell’elevazione verso nord di un poderoso anticiclone africano, il quale abbraccerà anche il nord Italia:

Fino a mercoledì farà caldo ma i valori non saranno di certo nuovi, mentre sarà nella seconda parte della settimana che le temperature cominceranno ad aumentare, superando la soglia simbolica della +20°C a 850 hPa e portandosi per diversi giorni intorno ai 22-24°C (sempre alla quota di 850 hPa, circa 1500 m). Al sud Italia l’ondata di caldo potrebbe battere alcuni record storici, con possibili picchi fino a 45-47°C tra Sardegna, Sicilia, Puglia, Basilica e Calabria! In pianura al nord invece le massime raggiungeranno facilmente i 35°C, superandoli anche a tratti nel week-end di Ferragosto con condizioni di disagi fisico marcato a causa dei tassi di umidità in crescita. In montagna invece lo zero termico potrebbe raggiungere i 5000 m nel cuneese, poco inferiore più a nord fra Monte Bianco, Cervino e Rosa, andando a peggiorare la situazione dei nostri ghiacciai, quest’anno leggermente migliore rispetto agli anni scorsi.

Potrebbe però non essere finita qui; i modelli questa sera mostrano una nuova recrudescenza del caldo appena dopo Ferragosto, con valori a 850 hPa fino a 26-27°C. Potrebbe essere questa l’occasione per raggiungere i 40°C anche in pianura al nord-ovest, con una condizione assolutamente necessaria: durante il picco del caldo dovranno attivarsi condizioni favoniche, le quali favoriranno una diminuzione dell’umidità dell’aria, consentendo alla temperature di superare la soglia dei 40°C. In caso negativo, il risultato potrebbe essere simile al giugno 2019, quando solo localmente furono raggiunti i 40°C, a causa dei tassi di umidità elevati nei bassi strati che impedivano l’aumento termico.

Questa sera dai modelli si vede solo caldo, che potrebbe durare facilmente fin verso il 20 agosto. E’ questo il prezzo da pagare per un mese di luglio intorno alla media?

 

IMPORTANTE: è attiva la campagna 2021 di raccolta fondi per sostenere ed aiutare Dati Meteo Asti; se trovate utile il nostro servizio e volete sostenerci con un piccolo contributo, potete farlo in totale libertà; basta anche una piccola somma, l’unione fa la forza!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti