Temporale serale 4 maggio 2018
Una depressione incentrata sul Tirreno favorisce l’instaurarsi di condizioni di instabilità, con più passaggi di rovesci e temporali sulla nostra provincia. Nella serata del 4 maggio un temporale di modesta intensità si forma a sud di Asti e trasla rapidamente verso sud-ovest, coinvolgendo i comuni centro-meridionali della provincia; contemporaneamente alcuni rovesci interessano i settori nord-occidentali della provincia. Di seguito l’animazione radar:

Radar ts 4 maggio 2018

Fra gli accumuli spiccano 22.2 mm a San Paolo Solbrito (Amatoriale), 14.6 mm a Piovà Massaia (Amatoriale), 13.6 mm a Coazzolo (Agrometeo), 13.4 mm a Castagnole Lanze (Agrometeo), 12.4 mm a Cocconato (Agrometeo), 11.6 mm a San Damiano (Gaia), 11.0 mm a Castelnuovo Don Bosco (Agrometeo), 10.8 mm a Vezzolano (Agrometeo), 10.4 mm a Villanova d’Asti (Agrometoe), 10.0 mm a Calosso (Agrometeo), 9.8 mm ad Agliano (Agrometeo), 9.6 mm a Penango (Agrometeo), 8.4 mm a Castagnole Lanze (Arpa).

Forte temporale 7 maggio 2018
Nella notte è prevista la formazione di un vasto sistema temporalesco in movimento da nord verso sud, con coinvolgimento della provincia di Asti; l’instabilità si palesa con una prima cella che giunge dal vercellese interessando i settori settentrionali della provincia, successivamente durante il suo spostamento verso il capoluogo andrà incontro ad una graduale dissoluzione; questa l’animazione radar:
Radar primo ts 7 maggio 2018

Intorno alle 5 un altro forte temporale si forma sui settori settentrionali della provincia e si sposterà verso sud, andando ad interessare il capoluogo intorno alle 7, con forti piogge e raffiche di vento. Anche in questo caso appena a sud di Asti la cella perde potenza, con precipitazioni in fase calante. Qui di seguito l’animazione radar del secondo temporale formatosi:
Radar ts seconda parte 7 maggio 2018

Ad Asti si registrano i seguenti accumuli:

  • 24.2 mm presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti nord
  • 9.0 presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti Tanaro
  • 20.6 mm all’osservatorio a 500 m da Viatosto
  • 18.0 mm all’osservatorio nel quartiere Don Bosco
  • 13.8 mm presso la stazione meteo amatoriale in zona Borbore
  • 21.6 mm ad Asti est
  • 9.0 mm presso la stazione meteo in via Olaf Palme

Sui settori settentrionali della provincia sono state segnalate anche grandinate, spiccano i seguenti accumuli: 109.0 mm a Cocconato (Agrometeo) 81.0 mm a Piovà Massaia (Amatoriale), 54.8 mm a San Paolo Solbrito (Amatoriale), 54.2 mm a Tonengo (Arpa), 50.8 mm a Montechiaro (Arpa), 38.4 mm a Cortandone (Amatoriale), 24.8 mm a Vezzolano (Agrometeo), 23.6 mm a Castell’Alfero (Arpa), 22.8 mm a Villanova (Amatoriale) e Castelnuovo Don Bosco (Agrometeo), 21.6 mm a Penango (Agrometeo), 20.7 mm a Chiusano d’Asti (Amatoriale).

Come si può notare dai valori soprastanti gli accumuli sui settori settentrionali sono stati ingenti, con punte anche superiori ai 100 mm nel comune di Cocconato; tale valore è impressionate se si considera che la vicina Tonengo ha una media per il mese di maggio di 94.3 mm, in un ora è dunque caduta una quantità di pioggia maggiore di quella attesa nell’intero mese! Non sono mancante infatti criticità in provincia a causa del nubifragio: il torrente Versa, che nasce proprio dalle zone maggiormente colpite dal temporale, ha subito un rapido incremento della propria altezza, esondando nei comuni di Montiglio, Tonco e Frinco ed interrompendo anche la strada provinciale che percorre la valle Versa. Di seguito una foto che ritrae gli allagamenti a Frinco (fonte: Elena Esse):

Esondazione Versa 7 maggio 2018

Infine alleghiamo il grafico dell’idrometro dell’Arpa Piemonte posto sul Versa nei pressi di Pontesuero che mostra la piena raggiunta nel pomeriggio, 1.15 m alle ore 16.30:
Idrometro Versa Asti 7 maggio 2018

Temporale estremo sud della provincia 8 maggio 2018
Si tratta di una giornata più stabile rispetto alle precedenti, tuttavia i modelli mostrano possibilità di qualche fenomeno temporalesco nell’estremo sud della provincia, sulle Langhe. La previsione viene rispettata e nel pomeriggio si forma una cella in Alta Langa, al confine tra provincia di Cuneo e Liguria, questa l’animazione radar:
Radar ts 8 maggio 2018

L’unica stazione della provincia ad essere colpita è la centralina Arpa di Mombaldone che rileva 9.4 mm.

Temporali notturni e temporali serali 9 maggio 2018
Subito dopo la mezzanotte un nuovo groppo di temporali e rovesci giunge da nord-est, interessando dapprima i settori settentrionali della provincia e spostandosi verso sud. Questa l’animazione radar:
Radar ts notturni 9 maggio 2018
Durante la serata una nuova passata di rovesci e temporali giunge dal Vercellese, attivando una piccola cella temporalesca proprio sul capoluogo e altri rovesci diffusi su tutta la provincia. Anche in questo caso proponiamo l’animazione radar completa:

Radar ts serali 9 maggio 2018

Ad Asti si registrano i seguenti accumuli (somma delle due passate):

  • 36.0 mm presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti nord
  • 29.0 presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti Tanaro
  • 30.6 mm all’osservatorio a 500 m da Viatosto
  • 31.3 mm all’osservatorio nel quartiere Don Bosco
  • 27.6 mm presso la stazione meteo amatoriale in zona Borbore
  • 26.6 mm ad Asti est (Gaia)
  • 29.4 mm presso la stazione meteo in via Olaf Palme

In provincia invece spiccano: 63.6 mm a Cortandone (Amatoriale), 51.2 mm a Piovà Massaia (Amatoriale), 46.0 mm a Moncalvo (Agrometeo), 38.4 mm a Cocconato (Agrometeo), 36.4 mm a San Damiano e Villanova d’Asti (Agrometeo), 27.4 mm a Castelboglione (Agrometeo), 26.8 mm a Castelnuovo Don Bosco e Penango (Agrometeo), 22.4 mm a San Damiano (Arpa), 21.2 mm a San Paolo Solbrito (Amatoriale), 20.4 mm a Castagnole Monferrato (Agrometeo), 19.0 mm a Costigliole e Vezzolano (Agrometeo), 18.9 mm a Chiusano d’Asti (Amatoriale), 18.4 mm a Tonengo (Arpa), 18.2 mm a Vaglio Serra (Agrometeo).

Temporali 11 maggio 2018
Nel pomeriggio è prevista la formazione di temporali e rovesci sparsi grazie alla presenza di un flusso instabile da ovest; le temperature massime raggiungono anche i 26/27°C sulle zone di pianura e ciò determina la presenza di energia sufficiente per fenomeni temporaleschi. Già intorno alle 13 si formano i primi rovesci e temporali, che coinvolgono i comuni più nord-occidentali al confine con il torinese e l’estremo sud della provincia. Il clou dei fenomeni viene osservato a partire dalle ore 15, quando proprio all’altezza di Asti si crea una linea di convergenza con conseguente formazione di un rovescio e poi di un temporale a tutti gli effetti. Successivamente altri temporali si formeranno a sud-ovest del capoluogo e muovendo verso nord-est colpiranno nuovamente sia Asti, sia le aree limitrofe. Proponiamo l’animazione radar completa di questa sequenza di temporali:
Radar ts 11 maggio 2018

Ad Asti si registrano i seguenti accumuli:

  • 11.6 mm presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti nord
  • 26.4 presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti Tanaro
  • 15.4 mm all’osservatorio a 500 m da Viatosto
  • 16.5 mm all’osservatorio nel quartiere Don Bosco
  • 10.2 mm presso la stazione meteo amatoriale in zona Borbore
  • 20.0 mm ad Asti est (Gaia)
  • 15.6 mm presso la stazione meteo in via Olaf Palme

In provincia spiccano: 65.0 mm a Penango (Agrometeo), 63.6 mm a Cortandone (Amatoriale), 43.4 mm a Castagnole Monferrato (Agrometeo), 37.0 mm a San Damiano (Gaia), 28.0 mm a Castell’Alfero (Arpa), 14.4 mm a San Damiano (Arpa), 13.0 mm a San Damiano e Villanova (Agrometeo), 7.0 mm a Tonengo (Arpa).

Proponiamo infine uno splendido scatto realizzato da Beppe Cantarelli, che mostra un fulmine nube-suolo nei dintorni di Calliano:
Fulmine 11 maggio 2018

Rovesci sparsi 12 maggio 2018
Rispetto alla giornata precedente l’intensità dell’instabilità è decisamente minore, anche grazie al marino che inibisce parzialmente i fenomeni. Tuttavia qualche breve rovescio e temporale riesce a formarsi sulla nostra provincia, dapprima sui settori meridionali nei dintorni dei Canelli:
Scatto Radar 12 maggio 2018 (1)

Successivamente un secondo temporale sconfina dal Torinese interessando i comuni più nord-occidentali:
Scatto Radar 12 maggio 2018 (2)

Infine un modesto cumulonembo si rende responsabile di un rovescio a sud-ovest di Asti, favorendo poi la formazione di un temporale sui settori occidentali della provincia:
Radar ts 12 maggio 2018

Fra gli accumuli spiccano 6.6 mm a Tonengo (Arpa), 2.8 mm a Loazzolo (Agrometeo), 2.1 mm a Cortandone (Amatoriale).

Temporale 14 maggio 2018
Nella notte aria fredda affluisce in quota favorendo la formazione di rovesci e temporali di passaggio sull’Astigiano fino al primo pomeriggio diretti verso il cuneese; inizialmente i fenomeni si concentrano sui settori meridionali della provincia, mentre nelle ore centrali le precipitazioni interessano anche i centro-settentrionali. Merita di essere menzionato un temporale che interessa Asti intorno alle 14.30, con forte pioggia e anche grandine di piccole dimensioni. Di seguito inseriamo la sequenza radar di questo passaggio:
Radar ts 14 maggio 2018

Ad Asti si registrano i seguenti accumuli:

  • 9.6 mm presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti nord
  • 2.4 presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti Tanaro
  • 8.6 mm all’osservatorio a 500 m da Viatosto
  • 12.0 mm all’osservatorio nel quartiere Don Bosco
  • 8.7 mm presso la stazione meteo amatoriale in zona Borbore
  • 9.8 mm ad Asti est
  • 11.1 mm presso la stazione meteo in via Olaf Palme

Come già detto precedentemente i maggiori accumuli in provincia sono registrati sulle Langhe, che vengono maggiormente interessate dai fenomeni, spiccano: 25.8 mm a Serole (Arpa), 23.8 mm a Roccaverano (Arpa), 22.4 mm a Mombaldone (Arpa), 19.8 mm a Loazzolo (Agrometeo).

Temporale 15 maggio 2018
Nel pomeriggio è previsto l’arrivo di una perturbazione oltrape; essa, premendo contro l’arco alpino, favorisce l’entrata di venti settentrionali più secchi, con la formazione di rovesci e locali temporali sul bordo avanzante della dry line. In serata si forma un piccolo temporale sui settori nord-occidentali della provincia, con poche fulminazioni e vita piuttosto breve. Questa la sequenza radar:Radar ts 15 maggio 2018

In provincia l’unica stazione a segnare accumuli è quella di Vezzolano, con 1.2 mm caduti.

Temporali 16 maggio 2018
Durante questa giornata l’instabilità è vista più intensa, con coinvolgimento soprattutto dei settori settentrionali; intorno alle 16 si forma un primo nucleo temporalesco ben visibile da Asti, con una virga di grandine piuttosto netta e di grandi dimensioni. Successivamente giungerà un temporale in fase calante dal torinese sui settori nord-occidentali, mentre altri nuclei si formeranno sui settori settentrionali della provincia. Questa l’animazione radar:Radar ts 16 maggio 2018

Fra gli accumuli spiccano: 14.6 mm a Castelnuovo Don Bosco (Agrometeo), 10.6 mm a Vezzolano (Agrometeo), 7.8 mm a Vaglio Serra (Amatoriale), 6.8 mm a Cocconato (Agrometeo), 6.2 mm a Tonengo (Arpa), 5.8 mm a Penango (Agrometeo), 5.2 mm a Piovà Massaia (Amatoriale).

Temporali 19 maggio 2018
Nel pomeriggio è prevista la formazione di rovesci e temporali sui settori nord-occidentali, grazie all’entrata di aria più fresca in quota: intorno alle 16 prendono avvio i primi nuclei sulle zone al confine con il torinese, mentre alle 18 si attiva una convergenza dei venti proprio su Asti: un primo nucleo temporalesco si formerà appena a est del capoluogo, successivamente rigenererà verso ovest, transitando con modesta intensità sullo stesso; sarà tuttavia sui settori occidentali che il temporale insisterà con particolare veemenza, rigenerando ulteriormente verso sud-ovest, in direzione Alba. Di seguito l’animazione radar con le sequenze iniziali:
Radar ts 19 maggio 2018

A questo primo temporale seguiranno anche altri rovesci oltre la mezzanotte, per Asti indichiamo i totali della passata:

  • 20.2 mm presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti nord
  • 13.8 presso la stazione meteo dell’Arpa Piemonte Asti Tanaro
  • 19.8 mm all’osservatorio a 500 m da Viatosto
  • 20.0 mm all’osservatorio nel quartiere Don Bosco
  • 14.1 mm presso la stazione meteo amatoriale in zona Borbore
  • 16.6 mm ad Asti est
  • 18.6 mm presso la stazione meteo in via Olaf Palme

In provincia invece (accumuli della sola giornata del 19 maggio): 53.0 mm a Cortandone (Amatoriale), 41.1 mm a Coazzolo (Agrometeo), 39.2 mm a Buttigliera (Arpa), 32.4 mm a Vezzolano (Agrometeo), 25.8 mm a Piovà Massaia (Amatoriale), 24.2 mm a Castelnuovo Don Bosco (Agrometeo), 20.2 mm a Castagnole Lanze (Agrometeo), 15.9 mm a Chiusano d’Asti (Amatoriale), 15.2 mm a Castagnole Lanze (Agrometeo), 12.4 mm a Loazzolo (Agrometeo), 14.5 mm a San Damiano (Gaia), 12.4 mm a San Damiano (Arpa), 10.4 mm a Cocconato (Agrometeo).

Proponiamo infine due splendidi scatti realizzati da Stefano Salvatore sulle Langhe cuneesi, la prima mostra uno splendido fulmine nube-suolo, mentre la seconda la struttura del temporale con una bella shelf-cloud:
Foto temporale 19 maggio 2018 (1)
Foto temporale 19 maggio Stefano

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti