TENDENZA 6 – 14 GIUGNO 2023

Giugno è da poco arrivato e subito ha lasciato il segno con violenti temporali a macchia di leopardo, i quali hanno causato criticità sul territorio per via dei forti nubifragi e delle grandinate. Tutti questi fenomeni traggono beneficio dai valori ormai a tratti estivi e sopra la media del periodo, che forniscono energia per alimentare i fenomeni convettivi.

La nuova settimana vedrà un graduale crescendo dal punto di vista termico, grazie ad un’altrettanto graduale risalita verso nord dell’alta pressione, questa volta africana, la quale aprirà un periodo sopra media dal punto di vista termico:

Ecco dunque che avvicinandoci al week-end le massime tenderanno ad aumentare, portandosi probabilmente nel fine settimana intorno ai 30°C in maniera diffusa, con punte anche superiori nelle zone più calde, mentre in montagna lo zero supererà anche i 3500 m, dando un duro colpo alla neve residua. Da notare però come tale alta pressione non si impadronirà della scena in maniera assoluta e come già accaduto nei giorni scorsi consentirà l’ingresso di correnti più fresche da nord, attivando i contrasti necessari per far esplodere temporali e rovesci pomeridiani. Per tutti i prossimi giorni e fino a data da destinarsi persisterà il rischio di rovesci e temporali sui rilievi e sulle aree adiacenti, anche intensi, ma a tratti l’instabilità potrà sconfinare anche sulle pianure: la prima giornata in questo potrebbe avvenire è sicuramente mercoledì prossimo, ma anche giovedì e venerdì qualche temporale e rovescio potrebbe interessare le nostre aree, specie fra nord Astigiano e Casalese. Nuove possibilità nel week-end, in particolare da domenica, ma quest’ultimo punto rimane da confermare.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti