TENDENZA 10 – 18 NOVEMBRE 2022

In queste ore (mercoledì 9 novembre) una debole saccatura sta transitando sul nord-ovest, portando precipitazioni sparse e poco consistenti; da domani, 10 novembre, ci aspettano 2-3 giorni di nuovo dominio anticiclonico, grazie all’espansione verso est dell’Azzorre, il quale porterà una fase di bel tempo con valori miti: in quota lo zero termico risalirà fin verso i 3500-3700 m, mentre in pianura le massime faranno registrare punte di 17-19°C, risultando perciò abbondantemente sopra media (sarebbero grosso modo in media per inizio ottobre!).

Nello scorso articolo tuttavia vi avevamo avvisato anche della possibilità di una goccia fredda in retrogressione da est nel week-end e così sarà:

Nella giornata di domenica infatti una piccola goccia giungerà dai Balcani e si renderà responsabile di un generale calo termico che riporterà i valori in media: nulla di eclatante si intende e di certo non un’avvenzione fredda come quelle che potrebbero capitare in inverno, ma quanto meno assisteremo ad una temporanea normalità climatica a livello termico. Ecco che se sabato lo zero termico rimarrà intorno ai 3600 m su tutto il nord-ovest, domenica sera subirà un tracollo generale, portandosi fino a 1500-1600 m nelle valli alpine, grazie ai contributi orientali.

Dal punto di vista precipitativo invece sono attese solo blande precipitazioni da stau lungo le pedemontane occidentali, attivate proprio dall’ingresso ”freddo” da est, ma per il resto ancora non ci siamo. Ci sono però ottimi segnali per l’inizio della nuova settimana, in quanto tale goccia potrebbe agire da apripista per una fase più perturbata, caratterizzata da correnti atlantiche e le prime timide depressioni in ingresso nel Mediterraneo. Staremo a vedere quale evoluzione mostreranno i modelli nei prossimi giorni, ma i segnali sembrano abbastanza incoraggianti per la prossima settimana dal punto di vista delle precipitazioni.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti